La principessa | The princess

Art generatin Art

Il ritratto della principessa di Trebisonda  “dai  tratti nobili e finissimi”, è un dettaglio tratto dall’affresco del Pisanello datato intorno al 1430 che si trova nella basilica di Santa Anastasia a Verona.

Per creare la somiglianza tra il mio profilo e quello della principessa ho usato un programma di fotoritocco .

Al nastro intrecciato che raccoglie i capelli ho applicato dei “momoli”, perle di vetro di Murano recuperate dalla lavorazione artistica di oggetti e sculture.

Il tema è sempre quello dell’ “Arte che genera arte”, ho voluto creare una sorta di unione tra l’arte dell’affresco e quella della lavorazione del vetro di Murano che ha anch’essa una storia millenaria.

La figura della principessa con la mia somiglianza è una conferma di come l’arte sia un’esperienza positiva per me e in genere nella vita umana rimanendo l’unica possibilità di comunicare con la natura e soprattutto con noi stessi.
_______________________________________________________________________________________________________________________

The portrait of the Princess of Trebizond “with noble and very fine features”, is a detail taken from the fresco by Pisanello about 1430 placed in the Basilica of Santa Anastasia in Verona.

I used a photo editing program to create the similarity between my profile and that of the princess.

To the braided ribbon that collects the hair I applied the “Momoli”, Murano glass beads recovered from the artistic processing of objects and sculptures.

The theme is always that of the “Art generating art“, I wanted to create a sort of union between the art of fresco and that of Murano glass processing that  itself has a thousand-year history.

The figure of the princess with my likeness is a confirmation of how art is a positive experience for me and generally in human life remaining the only chance to communicate with nature and especially with ourselves

Arazzo digitale | Digital tapestry

La tecnica di annodatura e cucitura mi da la possibilità di creare curve, volumi e sfumature di colore che emergono gradualmente dalla superficie della tela.
The technique of knotting and stitching gives me the opportunity to create curves, volumes and shades of color that emerge gradually from the surface of the canvas.

Questo processo di stratificazione e assemblaggio dei tessuti consente di aggiungere profondità e dimensione all’arazzo, creando un effetto tridimensionale.
This process of layering and assembling fabrics allows you to add depth and dimension to the tapestry, creating a three-dimensional effect.

Ogni pezzo di tessuto, con la sua trama e colore, contribuisce a formare un insieme che riflette l’impegno di un duro e continuo lavoro espressivo.
Each piece of fabric, with its texture and color, contributes to forming a whole that reflects the commitment of a hard and continuous expressive work.

DIGITAL TAPESTRY 2023
by denise gemin

Dettagli ritmici | Rhythmic details

Il soggetto è rappresentato dall’immagine di un dettaglio dell’arazzo realizzato a mano, che ho chiamato Ritmica.
The subject is represented by the image of a detail of the handmade tapestry, which I called Ritmica.

L’idea di moltiplicare in maniera speculare un frammento dell’ immagine è un modo creativo per esplorare le varie possibilità narrative.
The idea of mirroring a fragment of the image is a creative way to explore the various narrative possibilities.

Le immagini generate hanno ciascuna una propria narrazione.
Each generated image have own narration.

Le diverse fasi di cambiamento ed evoluzione delle immagini generate creano un racconto visivo della trasformazione ed esprimono concetti come la continuità.
The different phases of change and evolution of the generated images create a visual narration of the transformation expressing concepts such as the continuity.

Ritmica 1 digital art

Calendario | Calendar

Il calendario è uno strumento che ci aiuta a scandire il tempo in unità misurabili come giorni, settimane, mesi e anni.

Ogni giorno il calendario rappresenta una porzione di tempo che può essere utilizzata per organizzare la nostra vita quotidiana, ma ha anche una dimensione simbolica che ci permette di riferirci alle diverse fasi della vita.

Ad esempio, l’inizio di un nuovo anno è spesso associato a un nuovo inizio, a nuovi propositi e a una sensazione di freschezza e di rinascita.

Invece, l’arrivo della primavera rappresenta il risveglio della natura e l’inizio di un periodo di crescita e di rinascita anche per le piante e gli animali.

L’estate è spesso associata alle vacanze, al riposo e al divertimento, mentre l’autunno rappresenta la fine dell’estate e il ritorno alla routine quotidiana.

il calendario ci aiuta a organizzare la nostra vita quotidiana e ci permette di riferirci simbolicamente alle diverse fasi della vita.

A calendar is a tool that helps us scan time in measurable units such as days, weeks, months, and years.

Every day the calendar represents a portion of time that can be used to organize our daily life, but it also has a symbolic dimension that allows us to refer to the different stages of life.

For example, the beginning of a new year is often associated with a new beginning, new intentions, and a feeling of freshness and rebirth.


Instead, the arrival of spring represents the awakening of nature and the beginning of a period of growth and rebirth also for plants and animals.

Summer is often associated with holidays, rest, and fun, while autumn represents the end of summer and the return to the daily routine.

The calendar helps us to organize our daily life and allows us to refer symbolically to the different stages of life.

Collage composto da 12 tavole in legno cm.40×40 | Collage composed of 12 wooden boards cm.40×40

oroscopo | horoscope 
denise gemin collage

Bassorilievi in creta

La Danzatrice e la Sirena, il mio ultimo lavoro, si tratta della realizzazione di due formelle in creta cm.25×25 con lavorazione a bassorilievo.

Il mio progetto prevede di usarle come stampi al fine di ottenere come risultato, altrettante formelle in fusione di vetro.

La tecnica consiste nell’ imprimere la formella sulla sabbia posta in una una cassa di legno.

Non è una novità a Murano, è soltanto una delle molte lavorazioni che si utilizzano nelle fornaci del vetro artistico.

Tolta la formella, il maestro vetraio procede a versare il vetro fuso facendo in modo che si distribuisca uniformemente negli spazi lasciati dai decori a rilievo della formella.

La formella così ottenuta viene poi messa nella tempera per il ciclo di raffreddamento che ne garantirà la robustezza.

L’ultimo passaggio avverrà in moleria per la pulizia e la lucidatura del pezzo e infine il controllo della qualità, solo così l’opera può dirsi conclusa.

The Dancer and the Siren, my last work, it is about the production of two clay tiles 25×25 cm by bas-relief technique.

My project wanted to use them as molds, as a result to obtain other tiles in glass casting. 

The technique is to imprint the tile on the sand that is contained in a wooden case.

It’s not a new in Murano, that is only one of many workings used in the artistic glass furnaces.

After the tile has removed, the glass master will poured the molten glass over sand and it will be evenly distributed in the spaces left by the decorations in relief by the tile.

The mold obtained is then placed in the tempera for the cooling cycle which will guarantee its robustness.

The last step will take place in the mill for cleaning and polishing the piece and then the quality control, only in this way the work can be considered completed.

Foghetto mi son Murano glass sculpture | Il Vetro di Murano |

 

Foghetto mi son è mia la nuova scultura in vetro di Murano per l’evento The Venice Glass Week 2020

Foghetto mi son is my new Murano glass sculpture for the event The Venice Glass Week 2020

 

Foghetto mi son glass sculpture by Denise Gemin

Per immergersi nella tipica atmosfera che da sempre contraddistingue l’isola del vetro e vedere la tipica lavorazione del vetro artistico bisogna entrare in una fornace di Murano

“Le forme sinuose che nascono dalla materia sapientemente domata dalle mani e dal genio creativo di uomini che da generazioni si tramandano un’ arte che continuano a chiamare “mestiere”.

La materia, dapprima densa come magma, diventa un succedersi di velate trasparenze in una genesi di colori che nessuna tavolozza ha mai concepito.

Il tutto a creare giochi di luce come una caleidoscopica lanterna, ed è proprio alla luce che è dedicata quest’opera.”

La scultura in vetro di MuranoFoghetto mi son” disegnata da Denise Gemin è stata presentata da Fornace Mian a Murano per il festival The Venice Glass Week 2020.

For The Venice Glass Week  2020 event Fornace Mian has been presented The “Foghetto mi songlass sculpture in Murano, designed by Denise Gemin.

Dettaglio della scultura Foghetto mi son | Foghetto mi son sculpture detail

To immerse yourself in the typical atmosphere that has always distinguished the island of glass and see the typical artistic glass processing, you need to enter a Murano furnace

 

“Sinuous forms are born out of matter obstinately tamed by the hands and creative genius of men who for generations have passed on an art they call “craft”.

Veiled transparencies, delicate as butterfly wings, alternate with matter as dense as magma, in a genesis of colors as a play of lights no palette has ever seen.

And to light this creation is dedicated, destined to remain timeless masterpiece, kaleidoscopic lantern to go on dreaming”.

Le fiamme in vetro soffiato a bocca nei colori  rosso fuoco, ambra e ametista si appoggiano, alternandosi sopra un braciere in metallo.

The blown glass flames in red, amber and amethyst color glass lean on a circular metal brazier.

Il maestro vetraio Paolo Crepax all’opera nella fornace Mian a Murano.

The master glassmaker Paolo Crepax at work in the Mian furnace in Murano.

Me, Tree Collection

My latest artworks, three terracotta panels that tell my deep and passionate link with mother nature.

I miei ultimi lavori, tre pannelli in terracotta che raccontano il mio profondo e appassionato legame con madre natura.

DeniseGemin@2020