Foghetto mi son | The Venice Glass Week 2020

Le forme sinuose che nascono dalla materia sapientemente domata dalle mani e dal genio creativo di uomini che da generazioni si tramandano un’ arte che continuano a chiamare “mestiere”.
La materia, dapprima densa come magma, diventa un succedersi di velate trasparenze in una genesi di colori che nessuna tavolozza ha mai concepito, il tutto a creare giochi di luce come una caleidoscopica lanterna ed è proprio alla luce che è dedicata quest’opera.”

In occasione dell’evento The Venice Glass Week 2020 è stata presentata da Fornace Mian in Fondamenta Vetrai 138 a Murano, la scultura in vetro “Foghetto mi son” disegnata da Denise Gemin.

La scultura è composta da una struttura circolare in metallo, a forma di braciere, dove appoggiano, alternandosi, gli elementi-fiamme in vetro soffiato nei colori  rosso fuoco, arancio, ambra, ametista.

Dimensioni: Ø 120

All’interno della fornace i visitatori potranno immergersi nella tipica atmosfera che da sempre contraddistingue l’isola di Murano.

 

 

 

              

Sinuous forms are born out of matter obstinately tamed by the hands and creative genius of men who for generations have passed on an art they call “craft”.
Veiled transparencies, delicate as butterfly wings, alternate with matter as dense as magma, in a genesis of colours as a play of lights no palette has ever seen. And to light this creation is dedicated, destined to remain timeless masterpiece, kaleidoscopic lantern to go on dreaming”.

On the occasion of The Venice Glass Week  2020 event Fornace Mian has been presented The “Foghetto mi son” glass sculpture in Murano Fondamenta Vetrai 138, designed by Denise Gemin .

The glass sculpture is composed of a circular metal structure, shaped like a brazier, which supports the flame-elements in blown glass of  red, orange, yellow, amber, amethist, violet colours.

Size: Ø cm 120.

Inside the furnace, visitors can immerse themselves in the typical atmosphere that has always distinguished the island of Murano.

 

 

 

 

In particolare la scultura vuole ricordare la figura del fondatore Giuliano Mian che ha reso grande la fornace, recentemente scomparso ad aprile di quest’anno.

In particular this sculpture wants to commemorate the founder Giuliano Mian who made the furnace great, who recently passed away in April of this year.

 

BLUE BRAIN

Ho intitolato quest’opera Blue Brain perchè ho dipinto il supporto di azzurro prima di applicarci sopra la corteccia di abete che mi ricordava la struttura di un cervello, poi ho scoperto su youtube che è anche il nome  di un progetto molto bello e interessante.

I titled this work Blue Brain because I painted the blue support before applying on it the fir bark that reminded me of the structure of a brain, then I discovered on youtube that it is also the name of a very nice and interesting project.

 

Me, Tree collection

  

Le montature le ha fatte un conoscente, vicino di casa dei miei e mezzo parente, che sa lavorare il metallo. Mi sono fidata di lui e gli ho lasciato le 3 tavole in terracotta, perchè voleva definire meglio ogni singola montatura. Sono abbastanza soddisfatta del suo lavoro. Alla base ho previsto l’inserimento di altre sculture a completamento dell’opera.

The metal structures were made by a neighbor of my family and related to my family, who knows how to work metal. I trusted him and I left him the 3 terracotta panels, because he wanted to better define each individual structure. I am quite satisfied with his job. At the base I want to add other sculptures to complete the work.

Sunday Watercolor

Le bellissime ortensie rosa con punte violacee che coltivo in vaso, mi hanno ispirato per l’acquerello, mentre ero seduta al tavolo in terrazza.

The beautiful pink hydrangeas with purple tips that I have planted in vase, inspired me by the watercolor I made, while I was sitting at my terrace table.

 

I fiori delle zucchine sono molto belli.

The courgette flowers are very beautiful.

 

Ho tentato più volte di piantare erbe aromatiche in vaso, tipo salvia ,timo e rosmarino, ma senza successo, l’unico è il basilico.

Roberto è venuto a trovarmi.

I have tried more than once to plant the aromatic herbs in pot, such as sage and rosemary, but without success, the only one that resists enough to provide us with its fragrant leaves is basil.

Roberto came to see me

DeniseGemin@2020

Il Funghetto Tippi | Tippi the little mushroom

 “C’era una volta e forse c’è ancora, una foresta dagli alberi alti come le antenne della televisione…” Così inizia la storia del funghetto Tippi.

E poi chi arriva?” chiedeva Roberta a suo papà una sera di 25 anni fa.

Avendo esaurito tutte le favole della buonanotte conosciute, mio marito aveva iniziato a intrecciare una trama e ad ogni domanda rivolta da nostra figlia, aggiungeva un personaggio nuovo, creando così la storia de “Il funghetto Tippi”.

A lei piaceva moltissimo questa favola inventata dal suo papà e voleva sentirla raccontare tutte le sere prima di dormire.

Quella di creare una storia da pubblicare era una cosa che avevo in mente da un sacco di tempo, i disegni fatti da mia figlia, che sono conservati in un piccolo libricino formato cm8x12 fatto proprio da Roberta all’età di 4 anni, mi hanno ispirato per la realizzazione dei personaggi e così l’idea ha cominciato a materializzarsi.

L’occasione è venuta con il lockdown causa corona virus che mi ha “costretto” a casa con molto tempo a disposizione

Mio marito ha scritto il testo e io ho iniziato a fare gli acquerelli da usare come ambientazioni ai personaggi.

Per la realizzazione delle illustrazioni finali che accompagnano i vari episodi della narrazione, ho voluto unire la manualità della tecnica dell’acquerello, usata per gli sfondi, alla tecnologia dei programmi di elaborazione grafica a computer dei personaggi.

La favola è stata pubblicata a maggio su Amazon  2020 prima in italiano, poi in versione inglese (grazie Roby per la traduzione) e subito dopo in francese (grazie Philippe per la traduzione).

Attualmente è in lavorazione la versione in tedesco.

Ringrazio Amazon per il supporto e la grande opportunità di vedere realizzato questo lavoro, che diciamo è stato piuttosto impegnativo, ma anche di grande soddisfazione e soprattutto un grande divertimento.

Questo è in assoluto il tipo di lavoro che preferisco.

Su Youtube ho pubblicato il video dell’inizio della storia de “Il funghetto Tippi” con la voce narrante del creatore della favola.

Per la realizzazione del video volevo come sottofondo i suoni tipici della foresta, così un giorno abbiamo deciso di andare a vedere il Castello di Zumelle 

Ci siamo fermati lungo la strada, immersi nel bosco è stato fantastico registrare i cinguetii dei tanti uccellini residenti come colonna sonora alla voce narrante di Roberto.

E voi cosa aspettate, non siete curiosi di scoprire poi… chi arriva!

 

 

 

 

 

Il libro è pubblicato su Amazon.it

Amazon.com

Amazon.uk

Amazon.fr

Aiutare i bambini meno fortunati è la nostra priorità.E’ per questo che ci siamo impegnati a donare una parte del ricavato dalla vendita del libro all’ organizzazione Save the Children.

 

 

 

 

 

“Once upon a time, there was, and maybe it is still there, a forest with trees high as aerials…”

This is how Tippi, the little mushroom’s story begins, a fairy tale that my husband used to tell our daughter Roberta whrn she was little (only few years have passed since then…). She loved this fairy tale created by her dad and wanted to hears it every night before sleeping. I was inspired to create the characters looking a our daughter’s drawings of them and so here is Tippi’s tale.

 

 

The book is published on Amazon.it  

Amazon.com

Amazon.uk

Amazon.fr

 

Helping children in need is our priority, for this reason, we are donating part of proceeds to Save the Children.

 

 

 

QUARANTINE SPRING

I made this #watercolor after reading the poetry that #Wendy Chin-Tanner wrote with her daughter Lucille.

We are living a bad time because of the coronavirus, but her beautiful verses have touched my heart and made the smile return on my face.